04/04/2017: High School Life Support

Il progetto “High School Life Support” insegnerà agli studenti maggiorenni delle scuole della Martesana ad effettuare il massaggio cardiaco e ad usare i defibrillatori. Primo appuntamento al Machiavelli il 4 aprile.

High School Life SupportL’arresto cardiaco è una malattia che colpisce ogni anno oltre 60000 persone in Italia e 400000 in Europa, provocando migliaia di decessi ogni giorno. Nell’arresto cardiaco i primi minuti sono determinanti per la sopravvivenza del paziente, che dipende dall’apporto tempestivo di un intervento appropriato; questo intervento consiste in due azioni: la rianimazione cardiopolmonare, costituita dal ritmico alternarsi di massaggio cardiaco e ventilazione assistita, e la defibrillazione, ossia la somministrazione di una “scossa” elettrica che può servire a ripristinare il corretto ritmo cardiaco nel 75% dei casi di arresto cardiaco. La sequenza di questi gesti è identificata con l’acronimo inglese BLS-D (Basic Life Support & Defibrillation).

Insegnare a quante più persone possibile quando e come effettuare queste manovre salvavita permette di intervenire in modo efficace già prima dell’arrivo di operatori di soccorso qualificati e può arrivare a triplicare le possibilità di salvare una persona colpita da arresto cardiaco.

Ambizioso obiettivo del progetto “High School Life Support” è quindi insegnare i fondamentali del massaggio cardiaco e della defibrillazione ad un quanto più ampio possibile bacino di giovani adulti: tutti gli studenti delle classi quinte nelle scuole della Martesana.

Il progetto “High School Life Support” nasce dall’impegno congiunto dei centri di formazione ANPAS e FAPS/Croce Bianca, entrambi enti formativi riconosciuti a livello regionale, e vedrà impegnati nei primi appuntamenti volontari ed istruttori della Croce Verde di Pioltello e della Croce Bianca di Cernusco sul Naviglio, sezioni già da anni attive nell’educazione alla salute.

Ciascun corso ha la durata di sei ore: una prima parte teorica illustrerà come funziona il sistema di gestione dell’emergenza sul nostro territorio, come effettuare la valutazione primaria di un paziente colpito da un malore o vittima di un incidente e come eseguire in sicurezza le manovre del BLS-D.

Nella seconda parte sarà lasciato ampio spazio alle prove pratiche ed i ragazzi potranno provare sui manichini il massaggio cardiaco, la ventilazione assistita ed esercitarsi al corretto uso dei defibrillatori con opportune simulazioni seguiti da istruttori abilitati da AREU, l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza.

Al termine del corso, dopo il superamento di una prova pratica, ai ragazzi sarà rilasciata una certificazione come “Operatori BLS-D” con validità nazionale.

La prima scuola coinvolta nel progetto “High School Life Support” sarà l’istituto Machiavelli di Pioltello, presso il quale i volontari della Croce Bianca di Cernusco sul Naviglio e della Croce Verde locale inaugureranno il progetto il 4 aprile. Il corso sarà ripetuto nel mese di maggio, in modo da offrire la possibilità di padroneggiare questo importantissimo strumento ad un ampio numero di studenti

Con il nuovo anno scolastico 2017/2018 sarà coinvolto anche l’ITSOS di Cernusco sul Naviglio e gli organizzatori si augurano di poter in seguito diffondere il progetto “High School Life Support” anche nelle scuole dei comuni limitrofi.