05/07/2012: Questioni di Cuore - Dimostrazione e prove pratiche di Basic Life Support

Nella Notte Bianca cernuschese del 5 luglio Piazza Unità d’Italia si tinge d’arancione per la prima serata del progetto “Questioni di Cuore - Dimostrazione e prove pratiche di Basic Life Support”, iniziativa proposta ed organizzata dai volontari della Croce Bianca di Cernusco, che ha come obiettivo quello di rendere la popolazione della nostra città consapevole dell’importanza del ruolo che ogni cittadino può svolgere nelle situazioni di emergenza.

È infatti soprattutto nei momenti iniziali delle situazioni che mettono un individuo a rischio di vita, che le prime persone che intervengono a soccorrerlo giocano un ruolo decisivo per la sua sopravvivenza. Le mosse che “fanno la differenza” sono semplici e alla portata di tutti.

La prima consiste nell’allertare appena possibile il 118 ed attivare così una “catena del soccorso” che porterà nel minor tempo possibile il paziente in un ospedale con personale addestrato pronto a curarlo.

La seconda è costituita da una rapida sequenza di valutazioni e di gesti, conosciuta con la sigla BLS (Basic Life Support ), che permette un precoce riconoscimento delle condizioni pericolose per la vita ed un loro iniziale trattamento; questo trattamento, nei casi più gravi costituito dall’alternanza del massaggio cardiaco e della respirazione assistita, se iniziato nel momento giusto (ancora prima che arrivi l’ambulanza!) ed eseguito correttamente, aumenta per il paziente le possibilità di sopravvivenza e di recupero senza danni cerebrali permanenti.

Nella serata di giovedì le tecniche per una corretta rianimazione cardiopolmonare, insieme alle manovre di disostruzione delle vie aeree e di posizione laterale di sicurezza, sono state a più riprese spiegate e mostrate da istruttori e volontari della nostra sezione sul palco allestito in piazza, mentre in postazioni a terra è stata data la possibilità ai presenti interessati di provare sui manichini le manovre di BLS.

I passanti che hanno colto l’occasione per farsi guidare nelle simulazioni di approccio a pazienti incoscienti sono stati numerosi e di tutte le età, e tra loro diversi hanno chiesto informazioni sul corso di formazione soccorritori, che la nostra sezione aprirà il prossimo 9 ottobre.

Si ringraziano la Città di Cernusco per il patrocinio all’evento e i tutti volontari della sezione che hanno contribuito a dar vita a questo progetto, accogliendo con entusiasmo un’idea di non facile realizzazione ed impegnandosi a lungo nell’organizzazione della serata.

Una replica della manifestazione è in programma, in data ancora da definirsi, per il pomeriggio dell'ultimo sabato di settembre.

 

D. Cucchi