50 anni ma non li dimostra - Numero Amico 2/2013

Graziati dal tempo clemente ed emozionati per l’importante ricorrenza, i soci della sezione di Cernusco della Croce Bianca hanno festeggiato con successo i loro primi cinquant’anni.

 

Per l’occasione il comitato di organizzazione dei festeggiamenti, coordinato dal Past President Pierluigi Assi e dal Comandante Margherita Merli, aveva formulato un programma veramente ricco di eventi che si è realizzato per il meglio.

Come di tradizione, la giornata è iniziata con la Santa Messa nella chiesa prepositurale, alla presenza delle autorità ma, con una novità speciale. Infatti, è stata officiata da Don Giuseppe Locatelli che è stato uno dei principali artefici della nascita della sezione nel 1963. Egli ha ricordato l’entusiasmo di quei tempi condiviso con Pio Mariani e Giuseppe Mondonico. 

Al termine del raccoglimento spirituale, Don Giuseppe ha benedetto tutti i presenti sul sagrato dove erano posizionati anche i mezzi della sezione, quelli delle sezioni vicine e in particolare le 3 ambulanze d’epoca che appartengono al prestigioso parco della Croce Bianca presso la sezione di Paullo.

Non appena ha iniziato, tutti sono stati catturati dalla gioiosa musica della Banda di Cernusco che ha condotto il serpente di persone, parecchie delle quali erano in divisa, nel vicino cortile dell’Oratorio SACER. Qui, dopo il saluto del Sindaco, Eugenio Comincini, il Presidente Onorario della Croce Bianca Cucchiani ha rivolto al pubblico un toccante discorso al quale ha fatto seguito la consegna di un riconoscimento ai soci fondatori.

Il momento dedicato al ricordo si è concluso con i ringraziamenti che il Presidente e il Comandante di sezione hanno rivolto ai loro predecessori e con le foto di rito.

Molti apprezzamenti hanno avuto la mostra fotografica divisa per decenni e la mostra delle attrezzature del soccorso di ieri e di oggi, allestita in un apposito locale dell’Oratorio.

L’aperitivo abbondante è stato frequentato da un folto gruppo di giovani, mentre i soci, gli invitati e le famiglie hanno gradito la possibilità di mettere le gambe sotto un tavolo imbandito.

Durante il pranzo, il Presidente Generale Vincenzo Tresoldi e il Presidente di sezione, Marco Sachet, hanno enfatizzato alla Giunta comunale, presente pressoché al completo, quanto sarebbe importante un aiuto per assicurare alla sezione un tetto sicuro per i prossimi 50 anni. 

M. Sachet