26/11/2013: Semplici mosse per riconoscere l'ictus

Saper riconoscere tempestivamente l’ictus è importantissimo…e semplice!

L’ictus è una grave malattia che colpisce ogni anno quindici milioni di persone nel mondo, causando oltre sei milioni di decessi – circa dieci vittime ogni minuto.
Oltre alla prevenzione, la principale risorsa per trattare la maggior parte degli ictus risiede nel somministrare una terapia adeguata entro poche ore dall’inizio dei sintomi. Il tempo è fondamentale, perché l’efficacia di questa terapia si riduce molto se viene iniziata tardi.
È perciò di estrema importanza saper sospettare e riconoscere con rapidità l’ictus, per attivare subito il sistema di soccorso e permettere al paziente di arrivare in un ospedale adatto nel minor tempo possibile.

FAST

Nel 1999 medici dell’Università di Cincinnati hanno proposto un metodo semplice, rapido ed efficace per identificare l’ictus, che però è rimasto per anni ad uso quasi esclusivo dei professionisti del settore. Solo recentemente l’Associazione Americana per l’Ictus ha rilanciato la valutazione di Cincinnati, proponendola alla popolazione statunitense con una massiva campagna mediatica, che culmina ogni anno il 29 ottobre, giornata mondiale dedicata all’ictus. 

Time is brain

In Italia, dove di prevenzione e riconoscimento precoce dell’ictus si parla ancora molto poco, la Croce Bianca di Cernusco vuol provare a seguire la strada intrapresa con successo oltreoceano, insegnando a tutta la cittadinanza le strategie per combattere l’ictus.

A questo scopo abbiamo preparato un incontro divulgativo gratuito e aperto a tutti, durante il quale volontari della nostra sezione e medici neurologi illustreranno le cause e le manifestazioni dell’ictus e spiegheranno in che modo è possibile riconoscere e trattare questa patologia.

L’appuntamento è martedì 26 novembre alle 21 presso la sala conferenze dell’oratorio Sacer! Vi aspettiamo numerosi!

 

 

D. Cucchi

Informazioni aggiuntive