14-16/10/2014: Prevenzione e primo intervento nelle urgenze pediatriche durante la settimana "Viva!"

Tutto esaurito per l’evento “Prevenzione e primo intervento nelle urgenze pediatriche”!

L’iniziativa, nata nel 2010 su richiesta dell’amministrazione comunale e poi organizzata spontaneamente in più repliche annuali dalla nostra Sezione, ha in questi anni sempre raccolto l’apprezzamento del pubblico cernuschese. L'evento di ottobre è stato incluso nel progetto nazionale "Viva! La settimana per la rianimazione cardiopolmonare".

Nell'incontro di martedì sono state illustrate le caratteristiche che differenziano i bambini dagli adulti e alcune delle situazioni che più spesso mettono i genitori in difficoltà, come le ustioni, le allergie, le emergenze neurologiche, i traumi, l’ostruzione delle vie aeree e l’arresto cardiocircolatorio. L'incontro non è stato soltanto un momento di didattica frontale, ma ha dato ai genitori anche possibilità di confronto con chi ha vissuto esperienze simili e con chi ne ha viste di analoghe in ambulanza o in ospedale.

Le manovre del Basic Life Support sono state il tema dell’incontro pratico di giovedì 16 ottobre, durante il quale gli oltre 70 partecipanti, divisi in piccoli gruppi, hanno potuto provare su manichini a misura di bambino le manovre di rianimazione e di disostruzione delle vie aeree.

Si ringrazia l’amministrazione comunale per il patrocinio all'iniziativa, Enjoy Sport per la concessione della sala conferenze e tutti i volontari della Croce Bianca che si sono impegnati nell’organizzazione dell’iniziativa.

M. Marongiu, D. Cucchi

27/09/2014: BLS in piazza aspettando "Viva! La settimana per la rianimazione cardiopolmonare"

"È sera. Siamo in sede, stanchi. Un altro evento per spiegare il BLS in piazza si è concluso. Sono passati quasi tre anni da quando abbiamo iniziato a realizzare questo "sogno", da quella notte di mezza estate del primo evento "Questioni di Cuore". E ogni volta, quando la piazza si svuota, quando i manichini tornano al loro posto, quando facciamo il bilancio della giornata, puntualmente una domanda ti attraversa il cervello: "ma chi me l'ha fatto fare?" La preparazione è stata lunga, c'è sempre bisogno di trovare tante persone che passino il pomeriggio "in arancione"; carica tutto in ambulanza, e che caldo!; prepara le postazioni in piazza, ops, dobbiamo tornare in sede a prendere quello che ci siamo dimenticati; spiega e fai vedere le manovre di rianimazione, e non sai se preferire un cuscino per le ginocchia o un bicchiere d'acqua per la gola secca. Sì, sei stanco, però ripensi a tutte le persone che si sono fermate ad ascoltarti. Ripensi alla signora che ti dice che lei andrebbe in panico se le dovesse capitare di vedere una situazione così e che forse, dopo oggi, potrebbe stare un po' più calma, aiutando così i soccorsi. Ripensi alla nonna preoccupata che il nipotino possa soffocarsi con un chupa chups e che, dopo averle fatto vedere le manovre di disostruzione delle vie aeree, si sia tranquillizzata, per la felicità del bambino che potrà tornare a gustare il suo lecca lecca. Ripensi allo scopo della "Settimana Viva", e speri che anche tu, nel tuo piccolo, sia riuscito a diffondere la cultura del BLS e che questo sia d'aiuto a qualcuno. E alla fine la domanda che era nata in te trova la sua risposta spontaneamente: lo facciamo perchè può essere un aiuto per tutti; lo facciamo perchè crediamo che sia importante che le manovre di rianimazione diventino patrimonio di più persone possibile; lo facciamo perchè siamo convinti di fare del bene alla popolazione cernuschese. E nel fare tutto questo ci divertiamo anche, passiamo un bel pomeriggio tra amici. Ed è con queste consapevolezze, e con il mal di schiena, che siamo già carichi per il prossimo evento, per la prossima manifestazione. Una notte di sonno basta a far passare la stanchezza, ma non può cancellare una bella esperienza."

Un Volontario

Dal 13 al 19 ottobre si rinnova l'appuntamento con "Viva! La settimana per la rianimazione cardiopolmonare", un progetto nazionale di sensibilizzazione sull'importanza del soccorso precoce in caso di arresto cardiaco. Come parte della campagna di preparazione all'evento, sabato 27 settembre i volontari della Croce Bianca Cernusco hanno allestito in centro città diverse postazioni presso le quali gli interessati hanno potuto vedere e provare sui manichini le manovre di rianimazione cardiopolmonare e di disostruzione delle vie aeree. Piazza Matteotti si è colorata d'arancione, i più piccoli hanno potuto visitare l'ambulanza e curiosare tra i suoi presidi e i grandi gettare uno sguardo sulle attività della Croce Bianca nel mondo del volontariato e della formazione. Ci auguriamo che tutti coloro che hanno donato un po' di tempo a questa giornata di fondamentali del primo soccorso non solo abbiano raccolto conoscenze che un giorno potranno forse salvare una vita, ma abbiano anche compreso il motto della nostra Associazione, "ama il prossimo tuo come te stesso".

M. Marongiu

 

 

27/09/2014: Tutti in piazza in attesa di VIVA!

Sabato 27 settembre la Croce Bianca di Cernusco vi aspetta in piazza Matteotti a partire dalle ore 15 per provare le manovre di rianimazione cardiopolmonare!

Durante il pomeriggio si alterneranno momenti di spiegazione e dimostrazione del Basic Life Support e intervalli con la possibilità di provare sui manichini, affiancati e guidati dai volontari della nostra sezione, i fondamentali della rianimazione nell’adulto e nel bambino. Insieme alle postazioni con i manichini nella piazza sarà allestito un gazebo presso il quale sarà possibile chiedere informazioni sui prossimi eventi pubblici della nostra sezione VIVA e sul prossimo corso per diventare soccorritori, che inizia il 7 di ottobre.

L’evento è gratuito, aperto a tutti, grandi e piccini e non è necessaria nessuna competenza o preparazione tecnica.

Vi aspettiamo numerosi!

Informazioni aggiuntive